Il neonato a casa

Crescita e Sviluppo

Quanto crescerà il mio bimbo?
Nelle prime settimane di vita i neonati recuperano e superano il peso alla nascita e poi continuano ad aumentare in modo costante. Un calo fino a circa il 10% del peso alla nascita è normale nei primi giorni di vita. Entro il 10°-15° giorno di vita però il piccolo dovrebbe aver raggiunto nuovamente il peso della nascita. Anche se ogni bambino ha il suo personale ritmo di crescita, di seguito indichiamo la crescita media nei nati a termine nei primi mesi di vita:

  • Dopo i primi 10 giorni, nei quali si può avere un calo ponderale, il peso dovrebbe aumentare almeno di 150 g a settimana (nei primi 2-3 mesi).
  • La lunghezza alla nascita è di circa 50 cm, con poca differenza tra maschi e femmine. Nel primo mese cresce di circa 5 cm, in seguito di circa 2-3 cm al mese.
  • La circonferenza cranica, alla nascita circa 35 cm, cresce nel primo mese è di 2 o 3 cm, quindi di circa 1 cm al mese.

 

Cosa può fare mio figlio a questa età?
I neonati passano circa 16 ore al giorno dormendo, tuttavia il tempo che trascorrono svegli può essere pieno di attività. Molti movimenti di un neonato sono riflessi o involontari, ossia il piccolo non li fa intenzionalmente. Quando il sistema nervoso inizia a maturare trovano maggiore spazio i movimenti intenzionali.
I principali riflessi del neonato sono elencati nel paragrafo “Riflessi neonatali”.

  • Inizialmente i neonati non riescono a tenere dritta la testa, quindi è necessario sostenerla quando vengono sollevati.
  • Girano la testa da un lato all’altro quando sono supini.
  • A volte gli occhi non sono coordinati e possono sembrare strabici.
  • Inizialmente fissano lo sguardo su un volto o una luce, poi iniziano a seguire oggetti in movimento.
  • Hanno dei movimenti a scatti, irregolari.
  • Portano le mani alla bocca.

 

Crescendo il bambino svilupperà nuove entusiasmanti capacità. Da 1 a 6 mesi il tono muscolare si riduce, gambe e braccia si estendono di più. Ogni bambino progredisce con il suo ritmo, tuttavia di seguito sono riportate le più comuni conquiste dei bambini nei primi mesi.

  • I muscoli del collo si rinforzano, la testa ogni tanto cede ma col tempo si mantiene sempre più dritta.
  • Gira la testa da un lato all’altro quando è messo a pancia in giù.
  • Porta gli oggetti e le mani alla bocca.
  • Si guarda le mani.
  • Segue luci, facce, oggetti.
  • Ascolta i suoni.
  • Apre e chiude le mani.
  • Stringe e poi lascia il sonaglio o altri oggetti.
  • Muove attivamente le gambe.

 

Cosa può dire e capire mio figlio?
Il pianto è l’unica forma di comunicazione per un neonato. All’inizio il pianto sembra sempre uguale ma i genitori iniziano presto a riconoscere i diversi motivi di pianto: fame, fastidio, frustrazione, stanchezza, persino solitudine. A volte si può facilmente rispondere al pianto del piccolo allattandolo o cambiando il pannolino. Altre volte la causa può rimanere un mistero e il pianto termina rapidamente com’era cominciato. Indipendentemente dalla causa, rispondere al pianto del vostro bambino, toccandolo e parlandogli affettuosamente, è essenziale per aiutare il piccolo ad avere fiducia in voi genitori e nel vostro amore. Potete anche provare ad abbracciarlo e cullarlo per rassicurarlo e consolarlo.

Imparerete che vostro figlio risponde in molti modi diversi:

  • Sobbalza ai rumori improvvisi.
  • Osserva volti e disegni con immagini contrastanti in bianco e nero.
  • È attento alle voci e può girarsi a vedere da dove proviene un suono.
  • Accenna a dei sorrisi, specialmente durante il sonno.

 

È molto emozionante per i genitori vedere il bambino che interagisce con gli altri. Ogni bambino ha i suoi tempi di sviluppo, ma in genere a 6 mesi i bimbi:

  • Iniziano ad imitare alcuni suoni (versi, vocalizzi).
  • Il pianto diventa più intenzionale e diversificato per fame, stanchezza ecc.
  • Impara a riconoscere le voci familiari, specialmente quelle dei genitori.
  • Sorride agli altri.
  • Risponde ai contatti sociali, può fare dei versi.
  • Muove braccia, gambe e corpo a ritmo con le voci.

 

Come si può aiutare ad incrementare lo sviluppo e la sicurezza emotiva del neonato?
I neonati hanno bisogno della sicurezza delle braccia dei genitori e percepiscono la dolcezza e la tranquillità del tono della voce e del loro stato d’animo. Alcuni modi per favorire la sicurezza emotiva del vostro piccolo sono:

  • Guardate il vostro bambino negli occhi
  • Parlategli in tono dolce e fategli ascoltare la vostra voce affettuosa e amorevole.
  • Cantate al vostro bimbo.
  • Passeggiate con il piccolo in un marsupio o in un passeggino.
  • Avvolgete il vostro bimbo in una coperta soffice per aiutarlo a sentirsi sicuro ed evitare che si spaventi dei suoi stessi movimenti.
  • Cullate il bambino con movimenti ritmici e delicati.
  • Date al bambino sonagli o giocattoli morbidi e sicuri che fanno suoni diversi.
  • Fategli sentire suoni diversi (ad esempio il ticchettio dell’orologio, musica soft, canzoncine).
  • Mostrategli disegni con immagini in bianco e nero.
  • Chiamatelo per nome.
  • Mostrate al bimbo il vostro amore abbracciandolo, coccolandolo e prendetevi cura di lui quando c’è qualcosa che non va.