È difficile nascere oggi in Italia
Dicono di noi
Sanità 24 - Il Sole 24 Ore

È difficile nascere oggi in Italia

L'articolo del professor Mario De Curtis (Ordinario di Pediatria Università di Roma La Sapienza) sulle problematiche legate alla nascita nel nostro Paese

In Italia i tassi di mortalità infantile sono tra i più bassi del mondo, ma alcuni recenti cambiamenti epidemiologici e la crisi economica stanno mettendo a serio rischio questo primato.


Nel corso degli ultimi anni in Italia si è avuta una significativa diminuzione della nascite. Nel 2015 i dati Istat indicano in 488mila il numero dei nati. Rispetto al 2008, anno di inizio della crisi economica, si è osservata un decremento della natalità di circa il 15% (-88.000 nati), col quale si è raggiunto il minimo storico dall’Unità d’Italia. Per la prima volta si sta notando anche una lieve flessione del numero di figli di genitori stranieri che rappresentano complessivamente il 15% di tutti i nati.

Continua a leggere l'articolo del professor De Curtis su Sanità 24 - Il Sole 24 Ore.