"Nascere oggi in Italia", a Roma un convegno con i principali esperti italiani
Eventi e notizie

"Nascere oggi in Italia", a Roma un convegno con i principali esperti italiani

L'evento, organizzato dal Ministero della Salute e dall'Università La Sapienza si svolgerà lunedì 3 ottobre 2016

Un focus a 360 gradi sulle nascite nel nostro paese, con i principali esperti italiani della Neonatologia, dell’Ostetricia e della Pediatria. Nella mattina di lunedì 3 ottobre 2016 si svolgerà a Roma, il convegno “Nascere oggi in Italia”, organizzato dal Ministero della Salute e dall’Università di Roma La Sapienza. L’evento, presentato dal professor Mario De Curtis, Ordinario di Pediatria presso l’Università di Roma La Sapienza, si svolgerà presso l’Auditorium del Ministero, in Lungotevere Ripa 1.

Il convegno sarà aperto dal saluto del Ministro Beatrice Lorenzin e del professor Eugenio Gaudio, Rettore dell’Università di Roma La Sapienza. La prima sessione sarà moderata dal professor Mauro Stronati, Presidente della Società Italiana di Neonatologia. Il professor Mario De Curtis, nel suo intervento iniziale, riporterà le più recenti modifiche demografiche verificatesi negli ultimi anni nel nostro paese (diminuzione globale della natalità, aumento dei nati di genitori stranieri, dell’età delle donne al momento del parto, delle gravidanze multiple e dei neonati prematuri). Indicherà alcuni aspetti positivi che si sono raggiunti in Italia, come la diminuzione dei tassi di mortalità neonatale ed infantile che oggi hanno raggiunto livelli tra i più bassi dei paesi avanzati, ma anche altre situazioni critiche che potrebbero con specifici interventi migliorare.

Il professor Giovanni Corsello, Presidente della Società Italiana di Pediatria, parlerà dell’assistenza pediatrica, mentre l’intervento del professor Giovanni Scambia, dell’Università del Sacro Cuore, si concentrerà sul tema dell’assistenza ostetrica in Italia. Infine il professor Francesco Avallone, Rettore dell’Unitelma (l’Università Telematica della Sapienza), tratterà gli aspetti psicologici della nascita e, in particolare, parlerà delle emozioni che si hanno con la nascita di un bambino.

Nella seconda sessione moderata dal professor Alberto Villani, Direttore del reparto di Pediatria generale dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, la professoressa Marina D’Amato, del Dipartimento di Scienza della Formazione dell’Università di Roma Tre, parlerà della “nascita come fatto sociale”. Successivamente il dottor Andrea Brandolini, del Dipartimento Economia e Statistica della Banca d’Italia, affronterà il tema molto attuale della relazione tra crisi economica e infanzia, mostrando quello che altri paesi hanno fatto e fanno per sostenere e promuovere la natalità. Il dottor Salvatore Geraci dell’area sanitaria della Caritas di Roma tratterà il difficile e drammatico tema dell’immigrazione che coinvolge migliaia di bambini che fuggono alla ricerca di un futuro migliore. L’ultimo intervento del convegno, infine, sarà affidato alla dottoressa Serena Battilomo, che parlerà del ruolo del Ministero della Salute.

Al termine dell’evento, il professor De Curtis illustrerà un corso on line di Neonatologia in inglese, organizzato dall’Università Unitelma, che vede come docenti i neonatologi dei più importanti centri universitari ed ospedalieri italiani, finalizzato a ridurre la mortalità infantile e a migliorare l’assistenza neonatale in molte aree meno fortunate e sviluppate del mondo.