Il neonato e i problemi clinici

Ipoglicemia

L’ipoglicemia è una condizione nella quale, nel sangue, è presente una quantità di zuccheri più bassa del normale. Sono a maggior rischio di ipoglicemia:

  • I figli di madre diabetica;
  • Neonati piccoli per l’età gestazionale o con ritardo di crescita intrauterino che possono avere scarse riserve di glicogeno;
  • I prematuri, specialmente quelli con basso peso alla nascita, che hanno scarsi depositi di glicogeno o un fegato immaturo.

 

Il cervello utilizza come principale fonte di energia il glucosio presente nel sangue e l’ipoglicemia può impedirne il normale funzionamento. Un’ipoglicemia severa o prolungata può causare convulsioni.

Quali sono i sintomi di ipoglicemia?
Nei neonati i sintomi di ipoglicemia possono essere lievi. I più frequenti sono:

  • Tremori
  • Cianosi (colorito bluastro)
  • Apnea (interruzione della respirazione)
  • Ipotermia (bassa temperatura corporea)
  • Ipotono del corpo
  • Scarso appetito
  • Letargia
  • Convulsioni

 

Tutti questi sintomi possono tuttavia essere causati da altre condizioni o problemi medici.

Come si fa diagnosi di ipoglicemia?
Un semplice prelievo di sangue permette di valutare il livello di glicemia.