Sicuramente avrai sentito parlare dell’importanza dell’allattamento al seno, di quanto sia fondamentale per la crescita del neonato. Spesso però queste sono frasi da sentito dire, a chiedere più nello specifico non tutti sanno spiegarti perché sia così importante l’allattamento al seno1.

Grazie al nostro articolo imparerai finalmente quali sono le proprietà del latte materno e quali siano i grandi benefici dell’allattamento al seno.

Allattamento al seno: i benefici del latte materno

Prodotto dal seno della madre con la funzione di nutrire il bambino, il latte materno è l’alimento perfetto per garantire che il neonato cresca sano e forte. Pensa che alcuni dei nutrienti non sono presenti in nessuna delle alternative al latte materno.

Il latte della madre contiene infatti una serie di nutrienti che, opportunamente combinati, aiutano la crescita del neonato. Detto questo, sono tanti i motivi per cui è preferibile l’allattamento al seno rispetto a quello artificiale:

  • Il latte materno è un alimento estremamente completo dal punto di vista nutritivo: non solo non richiede alcun tipo di integrazione, ma la sua composizione si modifica di continuo, in base al periodo di allattamento e alle conseguenti esigenze del neonato.
  • Grazie alla presenza di anticorpi ed enzimi vari, il latte materno ha una capacità di proteggere il neonato da molte malattie, oltre a favorire lo sviluppo del suo sistema immunitario. Questa capacità manca invece alle formule e ai sostituti del latte materno.
  • Nel latte materno si trovano alcuni enzimi fondamentali per la digestione: rendono il latte maggiormente digeribile dal sistema gastrointestinale del neonato.
  • Economico e pratico, è pronto in ogni momento e alla temperatura ideale.
  • Migliora il legame tra madre e figlio, grazie al contatto fisico molto frequente.

Bibliografia

  1. ESPGHAN Committee on Nutrition, Agostoni C, Braegger C, Decsi T, Kolacek S, Koletzko B, Michaelsen KF, Mihatsch W, Moreno LA, Puntis J, Shamir R, Szajewska H, Turck D, van Goudoever J. Breast-feeding: A commentary by the ESPGHAN Committee on Nutrition. J Pediatr Gastroenterol Nutr. 2009 Jul;49(1):112-25. doi: 10.1097/MPG.0b013e31819f1e05. PMID: 19502997.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.